Autocertificazione Stato Di Famiglia Scarica

Autocertificazione Stato Di Famiglia Scarica autocertificazione stato di famiglia

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE. DELLA RESIDENZA E DELLO STATO DI FAMIGLIA. (art. 46, D.P.R. /). Il/la sottoscritto/a . AUTOCERTIFICAZIONE STATO DI FAMIGLIA. (ai sensi consapevole che in caso di dichiarazione mendace sarà punito ai sensi del Codice Penale secondo. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DELLA. RESIDENZA E DELLO STATO DI FAMIGLIA. (art. 46, D.P.R. /). Il/la sottoscritto/a. stato di famiglia. certificazione di stato di famiglia. Membri famigliari. Imposta il numero di membri famigliari. ATTENZIONE. Compilare tutti i campi obbligatori per. Ecco di seguito il modulo di autocertificazione stato di famiglia editabile da scaricare e le regole su come compilare la dichiarazione sulla.

Nome: autocertificazione stato di famiglia
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 24.89 Megabytes

Entrambi si riferiscono alla famiglia ma hanno finalità diverse: lo stato di famiglia certifica chi è parente di chi e chi convive con chi; il nucleo familiare serve invece a capire chi è a carico di chi, ai fini delle tasse e della dichiarazione ISEE e di eventuali agevolazioni come gli assegni familiari.

Lo storico si riferisce alla composizione familiare a una specifica data passata oppure alla sua struttura di origine. Richiesta Puoi chiedere il certificato di stato di famiglia e puoi chiederlo per te oppure per altri soggetti: è sufficiente che tu conosca i dati della persona per cui desideri il certificato, ossia nome e cognome, data di nascita e codice fiscale. Online; alcuni Comuni permettono di ottenere e stampare lo stato di famiglia direttamente online tramite il sito internet del Comune, inserendo online i dati anagrafici e il codice fiscale.

Autocertificazione Grazie al D. Dichiarazione sostitutiva La dichiarazione sostitutiva dello stato di famiglia è dunque una tua autocertificazione in cui tu dichiari i seguenti elementi: I tuoi dati anagrafici; La tua residenza; La composizione del tuo nucleo familiare e loro dati anagrafici, codice fiscale e parentela.

In questo caso occorre recarsi allo sportello dell'Ufficio Anagrafe del Comune di residenza, avendo al seguito la carta di identità in corso di validità, e richiedere il certificato dello stato di famiglia. Da considerare che taluni uffici consentono anche la richiesta on-line attraverso il sito ufficiale del comune, con ritiro alla sportello o spedizione a casa.

Cos’è e a cosa serve

Servono i bolli? Si parla nella fattispecie di famiglia anagrafica. Nel momento in cui questi ultimi decidessero di andare a vivere da soli, cambiando la loro residenza, allora non farebbero più parte del vecchio stato di famiglia ma ne costituirebbero uno proprio.

Il nucleo familiare Nel nucleo familiare, invece, rientrano i componenti della famiglia anagrafica ed i soggetti che pur non risultando conviventi sotto lo stesso tetto sono da considerarsi fiscalmente a carico.

Possono avvalersi dell'autocertificazione: - i cittadini italiani; - i cittadini dell'Unione Europea; - i cittadini dei Paesi Extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno solo per i dati verificabili o certificabili in Italia da soggetti pubblici.

Le dichiarazioni vanno presentate in carta semplice, compilando il modulo allegato o quelli disponibili negli uffici comunali o scrivendo su carta libera.

L'autocertificazione deve essere firmata dall'interessato; la firma non deve essere autenticata e quindi è esente da imposta di bollo. Se la dichiarazione non viene firmata in presenza del funzionario occorre allegare la fotocopia non autenticata di un documento di identità valido.

In questo caso la dichiarazione va resa davanti al pubblico ufficiale, indicando l'impedimento temporaneo per ragioni di salute. Il pubblico ufficiale deve accertarsi dell'identità della persona che ha fatto la dichiarazione.