Scarica Modulistica Albo Cooperative

Scarica Modulistica Albo Cooperative  modulistica albo cooperative

voce Download Software, ed entrando nella sezione "Modello Albo Cooperative" oppure la Circolare Ministeriale del 6/12/ prot. presente nel sito. Istruzioni per la compilazione della modulistica Albo Cooperative. Istruzioni generali Pratiche”, menu “Download”, con i seguenti requisiti: •. Il modulo PDF​. 2Istruzioni per la compilazione della modulistica Albo Cooperative. Data ultimo Scarica l'applicazione; essa produce sul desktop il collegamento “ComUnica. La modulistica per gli adempimenti verso l'Albo nazionale delle società Cooperative è Il Modello Albo Cooperative deve essere allegato ad una domanda al Registro Scaricare dal sito kourim.info nella sezione “download. Il modulo C17 deve essere allegato ad una domanda del Registro delle Imprese, seguendo le istruzioni allegate alla circolare ministeriale. In particolare: per le.

Nome: modulistica albo cooperative
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 12.27 Megabytes

Devono quindi iscriversi all'Albo tutte le Cooperative, esistenti alla data di istituzione dell'Albo stesso o costituite successivamente. Nell'Albo non trovano ancora possibilità di iscrizione le società di muto soccorso e gli altri enti mutualistici non societari, che saranno oggetto di un futuro provvedimento ministeriale. L'Albo, che sostituisce i Registri Prefettizi e lo Schedario Generale della cooperazione, è gestito con modalità informatiche dal Ministero che si avvale degli uffici delle Camere di Commercio.

Sanzioni per mancata iscrizione L'iscrizione all'Albo è necessaria, oltre che ai fini anagrafici, quale presupposto per le agevolazioni fiscali previste. A tal fine il Ministero ha precisato che la mancata iscrizione all'Albo, non consentendo lo svolgimento della normale attività di vigilanza da parte del Ministero stesso, configura un funzionamento irregolare della società, sanzionabile con l'adozione del provvedimento di gestione commissariale previsto dall'art.

Lo stesso Ministero ha ulteriormente precisato che la mancata presentazione della domanda preclude l'attribuzione del numero di iscrizione all'Albo, che è un requisito di "completezza formale e sostanziale degli atti e dei documenti prodotti dalle Cooperative".

Nell'ambito di questa sezione è stata creata un ulteriore sezione per le cooperative a mutualità prevalente di diritto, come ad esempio le cooperative sociali, qualificate in tal modo direttamente dalla legge. Sezione "cooperative diverse" devono iscriversi le cooperative diverse da quelle a mutualità prevalente.

AREE TEMATICHE

Nella domanda di iscrizione la società cooperativa dovrà indicare inoltre l'appartenenza ad una delle categorie previste dall'art. Le cooperative non soggette alla normativa sulla mutualità prevalente in particolare banche popolari e consorzi agrari , di cui all'art. Le cooperative sociali, inoltre, devono indicare nel modulo i caratteri distintivi delle cooperative stesse, come previsto dalla legge che le disciplina la L.

Alle cooperative edilizie ed ai loro consorzi viene chiesto di indicare il numero dei soci ed eventualmente di sottoscrivere che "alla data odierna ciascun socio possiede quote od azioni per un valore non inferiore a ,23 euro".

La domanda pervenuta al Registro delle Imprese, sarà trasmessa automaticamente al Ministero, al momento della sua evasione, tramite il sistema informatico camerale.

Albo Regionale delle Cooperative Sociali L.R .16/97 – Istanze di mantenimento

L'ufficio del Registro delle Imprese prima di procedere all'evasione della domanda, verifica se la domanda è stata sottoscritta e compilata. Eventuali integrazioni possono essere richieste all'utente tramite Io strumento della gestione correzioni previsto per le domande telematiche. Il Ministero stesso attribuisce a ciascuna società cooperativa un numero di iscrizione con l'indicazione della sezione di appartenenza.

Il numero di iscrizione viene reso disponibile tramite il sistema informatico delle Camere. Tale numero deve essere indicato dalla società nei propri atti e nella propria corrispondenza.

Finalità del modulo Con tale modulo, per le cooperative a mutualità prevalente, gli amministratori al momento del deposito del bilancio devono dichiarare che nella società permane la condizione di mutualità prevalente, evidenziando i dati richiesti, di cui agli artt.

A tale proposito il Ministero ha precisato che le indicazioni riportate in sede di deposito del bilancio riferito all'esercizio non modificano la qualificazione di cooperativa a mutualità prevalente acquisita in sede di prima iscrizione, avendo recepito nello statuto le disposizioni dettate dall'art.

Le cooperative a mutualità prevalente di diritto, di cui agli artt.

Sono considerate cooperative a mutualità prevalente di diritto le seguenti tipologie di società cooperative: - cooperative sociali art. Le piccole società cooperative costituite ai sensi della l.

Alle banche popolari, alle banche di credito cooperativo ed ai consorzi agrari continuano ad applicarsi le norme vigenti alla data di entrata in vigore della legge n. Legge n.

Sono esclusi dall'ambito di applicazione delle disposizioni di cui al presente articolo i consorzi agrari, nonche' le banche popolari, le banche di credito cooperativo e gli istituti della cooperazione bancaria in genere, ai quali continuano ad applicarsi le norme vigenti salva l'emanazione di norme di mero coordinamento che non incidano su profili di carattere sostanziale della relativa disciplina. I fondi possono essere gestiti senza scopo di lucro da società per azioni o da associazioni.

Link utili

Per realizzare i propri fini, i fondi di cui al comma 1 possono promuovere la costituzione di società cooperative o di loro consorzi, nonché assumere partecipazioni in società cooperative o in società da queste controllate. Per gli enti cooperativi disciplinati dal R.

Lo Stato e gli enti pubblici possono finanziare specifici progetti predisposti dagli enti gestori dei fondi di cui al comma 1 o dalla pubblica amministrazione, rivolti al conseguimento delle finalità di cui al comma 2. Per le società cooperative e i loro consorzi non aderenti ad alcuna associazione riconosciuta, la certificazione del bilancio viene effettuata da una delle società di revisione iscritte in un apposito elenco formato dal Ministro del lavoro e della previdenza sociale; per le società cooperative e i loro consorzi sottoposti alla vigilanza delle regioni a statuto speciale, la certificazione del bilancio viene effettuata da una delle società di revisione iscritte negli elenchi formati dalle regioni stesse.

Le società cooperative edilizie di abitazione e i loro consorzi sono tenuti ad affiggere presso la propria sede sociale, in luogo accessibile ai soci, un estratto del processo verbale relativo alla più recente ispezione, ordinaria o straordinaria, eseguita dagli organi competenti ai sensi delle disposizioni vigenti o a consegnare tale estratto ai soci entro sessanta giorni dalla firma del processo verbale medesimo.