Scarica Slackware

Scarica Slackware  slackware

Per scaricare Slackware , è sufficiente recarsi alla pagina ufficiale di download che elenca tutti i mirror e scegliere il più adatto, in termini di. Ottenere Slackware. Do you want to try some new features? By joining the beta, you will get access to experimental features, at the risk of encountering bugs. Installazione passo-passo di Slackware GNU/Linux Do you want to try some new features? By joining the beta, you will get access to experimental features. Una delle più grandi mancanze di Slackware (per altri un pregio) è la mancanza di repository del software ufficiali. Tuttavia esistono migliaia di. Software personali per GNU/Linux, in genere per Slackware.

Nome: slackware
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 17.20 MB

SpamAssassin is a mature, widely-deployed open source project that serves as a mail filter to identify Spam. SpamAssassin uses a variety of mechanisms including header and text analysis, Bayesian filtering, DNS blocklists, and collaborative filtering databases.

SpamAssassin runs on a server, and filters spam before it reaches your mailbox. Questi moduli mancano e devono essere installati con CPAN. Alcuni di essi hanno a loro volta delle dipendenze Alla fine questi sono i moduli che ho installato, nel seguente ordine rispondere yes se vengono trovate delle dipendenze, installare il tutto in questo ordine. Ora scaricare e installare in questo ordine razor-agent-sdk e razor-agent scaricare l'ultima versione da qui :.

La procedura alternativa sono pacchetti binari. In realtà, durante l'uso di Slackware si alternano i due metodi binari e compilazione e comunque la compilazione con SlackBuilds genera pacchetti che poi si installano e quindi avrete tutto sotto controllo per vedere l'installato ed eventualmente cancellarlo con un tool sempre dalla grafica minimale che si lancia come amministratore da terminale con il comando pkgtool.

Quindi ricapitoliamo:. A Pacchetti binari.

Iscriviti a

Dove si trovano i pacchetti? Con il tempo anche per Slackware sono stati creati degli strumenti gestionali dei pacchetti.

I puristi danno credito solo a slackpkg. Esiste poi un tool a riga di comando ma anche con GUI che si chiama slapt-get quello con interfaccia grafica gslapt e, come dice il nome, ricalca a grandi linee il comando apt-get di Debian.

Sulla derivata Salix è usato di default. Ovviamente i puristi hanno qualcosa da ridire. Comunque facilitano parecchio le cose ed hanno bisogno di essere configurati attraverso files di testo. Una guida QUI ad entrambi. Per i files di configurazione dovete sempre controllare che i link riportati puntino alla versione che avete installato.

Una mini Slackware su pendrive

Potete anche aggiungere repository di terze parti nel file di configurazione scrivendo l'indirizzo con la stesso metodo.

B Compilazione da sorgenti. Manualmente dobbiamo per prima cosa trovare lo SlackyBuilds che c'interessa, scaricare sia il file sorgente con il link segnalato ed il file compresso dello SlackBuild. Quest'ultimo va scompattato in una cartella avendo cura di copiare il file del sorgente nella cartella stessa importante!! In seguito da terminale entrare nella cartella e lanciare come amministratore il comando. SlackBuild esempio: sudo.

Naturalmente i più bravi possono intervenire nel file script dello SlackBuild e modificarlo. Ad esempio se ci fosse bisogno di una patch non ricompresa nello slackbuild, scaricarla dal web in genere come file di testo poi nello slackbuild prima della riga con.

Alternativa a tutto questo è il tool sbopkg che, con grafica minimale e lanciato da terminale come amministratore gestisce in automatico il download e l'installazione dello SlackBuild stesso, nonchè consente la ricerca degli SlackBuild presenti nel repository ed altro, compresa la disinstallazione e gli aggiornamenti.

Data Recovery Made Simple.

C Casi particolari d'installazione. Ad esempio, supponiamo di voler installare il DE Mate su Slackware tramite pacchetti binari. Una volta trovato il repository giusto vediamo che i pacchetti sono contenuti in varie directory più altri files sparsi.

Come fare ad installare tutto agevolmente? Per prima cosa creiamo una cartella dove scaricare i files mate e poi da terminale e come amministratore diamo il comando rsync -av slackware.

Alla fine avrete nella cartella 'mate' le stesse directory del repository e gli stessi files. Al termine il DE Mate è installato su Slackware. Se invece di una nuova installazione si tratta di un aggiornamento basta sostituire il comando installpkg con upgradepkg.

D Aggiornamenti del software. Gli aggiornamenti seguono la stessa metodologia dei vari tool usati, che hanno al loro interno i comandi necessari per fare tutto e basta seguire le guide già segnalate per ognuno. Inoltre dopo l'aggiornamento di alcuni pacchetti vengono creati dei file.

Quando ci sono file. Ci sono varie opzioni; se volete essere sicuri controllate le differenze. Quindi procedete con cautela e controllate prima; in caso fate a mano controllando il Changelog. Blog dedicato all'informatica e alla programmazione!

Tutti i contenuti di questo blog, tranne casi particolari, sono sotto licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2. Toggle navigation.

Per aggiornare i repo: slackpkg update Updating the package lists Quindi per prima cosa diamo questo comando: slackpkg install-new che installa i nuovi pacchetti aggiunti. Per aggiornare tutti i pacchetti: slackpkg upgrade-all Quando ci sono file. Se volete li potete anche cercare: slackpkg new-config Ci sono varie opzioni; se volete essere sicuri controllate le differenze.

Slackware 14.1 disponibile per il download

Dopo di che diamo il comando slackpkg clean-system che rimuoverà tutti i pacchetti rimossi da Slaclware e quelli non presenti sul server. Hall of Fame. Come correggere l'errore Questa copia di Windows non è autentica.