Scarica Ubuntu 12.04

Scarica Ubuntu 12.04  ubuntu 12.04

Scarica Ubuntu. Fai clic sul pulsante arancione per scaricare l'ultima versione di Ubuntu. Dovrai creare un DVD o una pennetta USB per installarlo. Le versioni. Scarica Ubuntu. Fai clic sul pulsante arancione per scaricare l'ultima versione di Ubuntu. Dovrai creare un DVD o una pennetta USB per installarlo. L'ultima. Rilasciato Ubuntu lts, questo rilascio integra tutti gli aggiornamenti dall'​uscita a oggi , consentendo cosi una rapita installazione. Link per il download di tutte le immagini ISO di Ubuntu: Zesty Zaptus (), Xenial Xerus (), Trusty Tahr () and Precise. Ubuntu è la versione più recente di Ubuntu, una delle più popolari al sito Internet di Ubuntu e cliccare sul pulsante Avvia download per scaricare.

Nome: ubuntu 12.04
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 53.18 MB

Il file ISO è scaricabile liberamente e gratuitamente dal sito: Ubuntu Italia — Download Potete anche scaricare una delle mie versioni Plus Remix: Tutte le nostre Ubuntu Plus Remix Italiane Si tratta di una versione completamente in italiano, con software aggiunto per grafica, audio, video, didattico, ecc.. Utilizzabile anche senza Unity la nuova interfaccia grafica che a tanti non piace. La grandezza della ISO è di circa 1.

Per maggiori notizie si rimanda alla pagina: Scaricare Ubuntu - Varie versioni Dalla versione Si consiglia di usare supporti di buona marca e di masterizzare alla velocità minima. Per masterizzare possiamo usare, tranquillamente, software libero o gratuito. Per creare la chiavetta avviabile potete usare diversi metodi.

Versioni di Ubuntu

I cookie di questa categoria vengono sempre inviati dal nostro dominio. I cookie di questa categoria vengono inviati dal sito stesso o da domini di terze parti.

Hai letto questo? Scaricare ubuntu 15.04

I cookie raccolgono informazioni in forma anonima. I cookie di questo tipo vengono inviati dal sito stesso o da domini di terze parti.

Buon debug.

I cookie di questa categoria possono essere inviati dai domini dei siti partner o che comunque offrono le funzionalità presenti nel sito. Queste informative sulla privacy possono essere diverse da quella adottata da questo sito, che quindi non risponde per siti di terze parti. È comunque possibile disabilitare i cookies direttamente dal proprio browser. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera Come disabilitare i cookie di servizi di terzi.

Recensione

A seguito dell'acquisizione di Sun Microsystems da parte di Oracle Corporation e quindi dal cambiamento di politiche di sviluppo di OpenOffice. Un altro cambio di applicazione è stato quello del riproduttore musicale, rimuovendo Rhythmbox e aggiungendo Banshee. In fase di installazione adesso è possibile aggiornare il sistema o reinstallarlo preservando i dati personali dell'utente [72]. Cambia nuovamente il nome della distribuzione: la versione desktop si chiamerà semplicemente Ubuntu e non Ubuntu Desktop Edition, la versione server Ubuntu Server e non Ubuntu Server Edition [73].

Con l'uscita di Natty Narwhal termina il servizio gratuito ShipIt, nato con la prima versione di Ubuntu [11].

Il nome della quindicesima versione di Ubuntu, chiamata Oneiric Ocelot, è stato annunciato il 7 marzo da Mark Shuttleworth [74]. La versione stabile è stata distribuita il 13 ottobre [75]. Questa versione ha visto la definitiva eliminazione di GNOME2 [76] : Unity3D è diventata l'interfaccia predefinita, affiancata da Unity2D, installato in via predefinita e utilizzato in assenza di accelerazione 3D [77]. In più è stato introdotto LightDM come interfaccia per il login grafico, al posto di GDM , in quanto più leggero e funzionale [79].

Alcuni programmi sono stati aggiunti, come Déjà Dup per fare backup [80] , ed altri sono stati rimossi, come PiTiVi [81] e Synaptic [82] , quest'ultimo rimpiazzato dalla versione 5. Evolution è stato sostituito con Mozilla Thunderbird [83] dopo mesi di attesa per integrare Thunderbird in Ubuntu [84].

Fuori da Ubuntu, Lubuntu diventa derivata ufficiale [85] e Ubuntu Studio passa all'interfaccia grafica Xfce [86] mentre Muon Software Center diventa il gestore di applicazioni predefinito in Kubuntu [87].

Il 21 marzo Mark Shuttleworth ha annunciato che la versione Il nome della sedicesima versione di Ubuntu, Precise Pangolin, è stato annunciato da Shuttleworth il 5 ottobre nel suo blog [88]. Il 21 ottobre è stato annunciato che a partire da questa distribuzione, la versione Desktop sarà supportata per cinque anni invece degli attuali tre [89]. Precise Pangolin è stato pubblicato il 26 aprile Alcuni programmi sono stati rimossi, come Tomboy , e altri sostituiti, come per Banshee che è stato rimpiazzato da Rhythmbox , già presente nelle vecchie distribuzioni.

Assieme a Tomboy e Banshee è stato quindi rimosso il controverso programma Mono [90].

IN ARRIVO UBUNTU 12.04 – Precise Pangolin

Entrambe le versioni, desktop e server, sono disponibili sia a bit che a bit. Inoltre, questa edizione contiene anche una nuova funzione nel menù, denominata HUD Head-up display , ossia una nuova barra di ricerca attraverso la quale possiamo effettuare ricerche all'interno del menù di una applicazione [93].

Questa novità secondo Shuttleworth in futuro rimpiazzerà i menù delle applicazioni supportate da Unity ma per Precise Pangolin i menù rimarranno [94]. Il 23 aprile Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciassettesima versione di Ubuntu, la versione È la prima ad avere un supporto seppur iniziale al tablet Nexus 7 sul quale è possibile installarlo.

Notare il cambio del logo della Dash. Il 17 ottobre Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciottesima versione di Ubuntu, la versione La pubblicazione è avvenuta il 25 aprile [99].

Il 25 aprile Mark Shuttleworth ha annunciato nel suo blog che il nome della diciannovesima versione di Ubuntu, la versione In questa versione viene aggiornato Unity alla versione 7. Oltre ai vari aggiornamenti viene distribuita la prima versione di Ubuntu Touch che supporta i dispositivi Nexus.

Questa versione viene pubblicata il 17 ottobre []. La versione Org , il quale viene invece aggiornato alla versione In questa release il kernel viene aggiornato alla versione 3.

Questa release incorpora inoltre un browser creato apposta per questa distro, in quanto utilizza componenti software di Ubuntu.